Vieni da me…. quando lui se ne va.

Ultima modifica 14 Ottobre 2019

Passando per C.so B.Aires capita spesso di alzare la testa per vedere i grandi schermi, e le pubblicità con bellissimi uomini e donne, quasi sempre mezzi nudi. Ma questo è un altro tema…

Qualche giorno fa, passando per la via con la famiglia, mio marito mi fa notare lo schermo sopra il negozio di Calvin Klein, dove si vede una coppia di amanti sulla quale si alternano delle scritte come se… mentre loro si amano, qualcuno sul cellulare di lei, mandasse dei messaggi. Questa l’idea che una persona si fa, guardando il video, il tutto dopo il primo grande ”Messaggio” quello che vogliono dare a noi, per capirci: “Messaggi autentici, storie vere” .

IMG_7981

Ed ecco come prosegue la storia…

IMG_7984

IMG_7986IMG_7980

8.41 Ciao
Vieni da me
Quando lui se ne va

Che dire? Gran bel messaggio davvero, complimenti.

Sicuramente potrebbe trattarsi di una storia vera, non c’è che dire. Storie come questa se ne vedono tante ogni giorno, ma sinceramente io dopo la premessa ”Messaggi autentici, storie vere” mi aspettavo qualche cosa di più… filosofico.

Qualche cosa di positivo, uno dei classici messaggi che si leggono nei Baci Perugina, per capirci. Invece.. la triste realtà. Una donna che indiscutibilmente tradisce il marito, il compagno, o il fidanzato, per poi andare dall’altro lui, quando il primo se ne va.

Ovvio che in questo caso la discussione non è da fare sul fatto che sia lei e non lui ad cornificare l’altro. Ma capire cosa spinge i copy a realizzare una campagna come questa.

Sicuramente ne fa parlare, e sappiamo tutti che l’importante in questo caso non è tanto il contenuto, quanto il fatto che se ne parli. Ma davvero non si sarebbe potuto far parlare utilizzando una frase diversa? Magari anche meno realistica se volete, ma un po’ più… positiva.

Monica Volta

Rispondi