Violenza dei genitori sui figli. E se lo facessero (anche) per qualche minuto di gloria?

0
75

L’ennesima violenza su un bambino.
L’ennesimo innocente morto per colpa di uno dei due genitori. Il padre, questa volta.
Ma è un caso, avrebbe potuto essere tranquillamente la madre.
Se ne leggono di ogni in giro sui giornali. Si ascoltano alla tv.
I media rendono pubbliche foto, immagini, video, volti, nomi.

Questa volta è accaduto a Milano.
Un tizio ha ucciso suo figlio di due anni perchè si lamentava.
Il bambino è stato trovato pieno di lividi, e non vado oltre perchè al solo pensiero mi si gela il sangue.

Violenza dei genitori sui figli.

Ora, prendetemi per matta, ma mi viene spontanea una domanda… e se lo facessero per qualche minuto di gloria? Che poi in realtà qualche minuto non lo è mai.
Se ne parla per giorni.

E loro, questi esseri inutili, vedono la loro brutta faccia sui giornali, in tv. Ovunque.
Tutti ne parlano.
Poco importa il motivo per cui lo fanno. Lo fanno, e basta.
E loro gongolano, sono felici perchè in qualche modo ci sono. Fanno parte della cronaca.
Ora tutti sanno il loro nome. Lo collegano ad un volto. Sanno.

Parliamo di persone insignificanti, che non hanno ne arte ne parte. Che non avrebbero potuto mai lasciare il segno nei nostri tempi, che non sarebbero riusciti mai a fare qualche cosa di buono.

Ci avete mai pensato?

In fondo a mettere al mondo un figlio ci vuole relativamente poco, se ci pensate.
Scusate la crudità della mia affermazione.
Ma certe persone non hanno cuore, non hanno anima.
Mettono al mondo il figlio e poi… il resto è cronaca. Quotidiana, purtroppo.

Ma se invece non ne parlassimo più?

Se li lasciassimo nel loro brodo a vedersela con la legge, senza che nessuno sappia.
Senza che nessuno possa avere la minima idea della loro esistenza.
A marcire in galera, come direbbe qualcuno. Ma nel silenzio più totale.

In fondo, a me di sapere che tizio o caio ha ammazzato il figlio.. fa solo star male.
Cosa mi cambierebbe non saperlo? Nulla.
Lo so che le notizie terribili come queste fanno audience, fanno ascolti. Machissenefrega.
Ci sono talmente tante cose ‘brutte’ al mondo che fanno rumore, possiamo lasciar perdere tutto cio’ che in qualche modo riguarda i bambini? 

E se proprio abbiamo capito che il bambino è un tema gettonato, e non possiamo fare a meno di parlarne, allora perchè non lo facciamo al positivo?
Potrebbe essere di aiuto a tutti.
Un messaggio di speranza, per chi vive in questo periodo storico.. disarmante.

E magari, dico magari, qualche matto potrebbe anche desistere dal compiere un crimine, perchè in fondo, non otterrebbe notorietà. Niente tv, niente giornali. Niente.

Non vale per tutti, certo.
Qualcuno ammazzerebbe a prescindere dalla notorietà che può dargli il gesto.
Ma magari qualcun altro si fermerebbe un attimo a pensare.
E anche se si salvasse solo un bambino, potrebbe valere la pena provarci.

Mamma di due bellissimi bambini, amante della vita. Adoro leggere e passo la maggior parte del mio tempo a girovagare in rete, alla ricerca di qualche cosa di interessante.

Rispondi