Consigli di convivenza durante la quarantena per genitori e figli

Ultima modifica 19 Novembre 2021

La pandemia ha cambiato radicalmente le abitudini quotidiane e ha messo di fronte all’obbligo di rimanere in casa durante i periodi di quarantena per contrastare la diffusione del virus.

Si spezzano così i ritmi della vita di tutti i giorni, le abitudini, la gestione delle giornate e le famiglie sono chiamate a pensare un riassestamento per conciliare le differenti esigenze sotto lo stesso tetto.

In particolare, le difficoltà emergono nelle diverse necessità di genitori e figli.

Diventa così indispensabile organizzare un nuovo modo di vivere cercando, il più possibile, di seguire una routine non troppo dissimile da quella precedente.

Vediamo alcuni pratici consigli per affrontare al meglio il periodo di quarantena.

Spiegare ai bambini quanto sta accadendo

È fondamentale ritagliarsi del tempo di qualità per spiegare ai più piccoli quanto sta accadendo in modo che percepiscano la particolarità del momento facendoli sentire, al contempo, tutelati e protetti.

Il tempo non va riempito per forza ma investito anche per assimilare in famiglia quanto sta succedendo in modo da non esserne sopraffatti.

Il web diventa poi uno strumento chiave per rimanere in contatto con amici, nonni, parenti e con la scuola in un “mondo a distanza”.

Senior man and woman using a computer laptop

La tecnologia si rivela una preziosa alleata: ritagliarsi lo spazio per lunghe video telefonate è un vero toccasana per grandi e piccoli.

Il supporto psicologico

In una situazione così straordinaria, sono tante le domande dei genitori su come gestire al meglio le giornate con i figli e il loro aspetto emotivo e sociale.

A questo proposito, può essere utile rivolgersi a uno psicologo online per avere un punto di vista neutrale ed esperto nel comfort della propria casa e con la garanzia di massima privacy.

Gli psicologi online possono individuare le cause che provocano disagio nel paziente e condizionano la vita di tutti i giorni e supportare nella risoluzione della problematica.

Un modo facile per ottenere un consulto efficace senza doversi allontanare da casa.

Attività semplici ed educative

Per stimolare positivamente i figli nel corso della giornata, è importante proporre semplici attività educative come cucina, lettura, musica, movimento, giardinaggio.

Spazio anche per gli adulti

Anche gli adulti hanno bisogno dei loro spazi in un momento delicato come questo: ascoltare musica, leggere, guardare un film sono tutte attività rilassanti che aiutano a distrarsi e a mantenere una routine un pò più simile a quella precedente.

Rispondi