Cornabicorna, rivoglio il mio coniglietto! [Letto con Mattia]

Ultima modifica 31 Gennaio 2020

Cornabicorna è tornata alla carica. Cosa combinerà questa volta?

Cornabicorna, rivoglio il mio coniglietto!

Uscito da poco, il nuovo racconto dei nostri due protagonisti che si sfidano a vicenda, stavolta riguarda un furto. La guerra tra la strega Cornabicorna e il piccolo Pietro non è finita…

Se avete già letto gli altri racconti della stessa serie, non potete assolutamente perdervi questo!

cornabicorna tuffo water

C’è sempre una zuppa di mezzo, che ovviamente Pietro non vorrà mangiare perché è stata sputata dalla strega che lo perseguita ovunque!

Quindi ottiene il permesso per poterla buttare nel water. Da lì comincerà una strana avventura che lo porterà ad immergersi in mezzo a una vecchia mutanda tutta bucata, un calzino abbandonato e un verme puzzolente.

Sì, avete capito bene, si immergerà nel water!

cornabicorna viaggio

Come mai? Pietro dovrà intrufolarsi a casa di Cornabicorna per riprendere il suo amato coniglietto che la strega gli ha rubato mentre dormiva.
E si sa, nessuno vuole staccarsi dal proprio peluche, amico della notte.
Così Pietro, coraggioso e impavido, affronta un viaggio puzzolente e si intrufola nella tana del lupo.

Ne uscirà indenne? Sicuramente fetente “come un peto di dinosauro”! 

I bambini adorano i modi in cui si minacciano i due protagonisti di queste avventure.

Sono divertenti gli epiteti che usano: “pidocchio di formica” non è male, o “pernacchia di coccinella” o “pipìaletto”. In fondo piacerebbe anche a me usarli per inveire contro il mio pc quando sa che ho fretta e non ne vuole sapere di lavorare.
Potrei così scaricare anche la mia tensione scoppiando in una risata fragorosa.
Come è molto spassoso anche giocare con “Il gioco dell’oca di Cornabicorna“. Tutta la famiglia a fare e dire cose strane per sfidarsi nel tradizionale gioco con i protagonisti di questa serie.

Non vi sveliamo ovviamente il finale, vi lasciamo con la curiosità che contraddistingue i lettori che amano farsi condurre dl ‘chissà come va a finire…’

cornabicorna strega

Ecco, forse Mattia è rimasto un po’ deluso da come è andata, si aspettava qualcosa di più eclatante. Però si è divertito un mondo mentre lo leggevamo e le risate sono garantite durante il viaggio di Pietro nel water.
Del resto è un viaggio che incuriosisce tutti, no?

Dettagli tecnici:

Le illustrazioni sono di Magali Bonniol.
Il testo di Pierre Bertrand. Traduzione di Tanguy Babled. Consigliato dai 5 anni in su. Casa editrice: Babalibri.  Costo: 14,00 €.

Se volete andare sul sicuro per un regalo di compleanno, non esitate a sceglierlo.
Se volete ridere di gusto con i vostri figli, allora è quello giusto.

Non mi stancherò mai di ricordarvi di acquistarlo comunque presso le librerie per bambini, posti magici da preservare per il futuro dei nostri figli.

Rispondi