Gioco dell’oca tradizionale? No grazie! Il nostro è di Cornabicorna!

Ultima modifica 22 Aprile 2021

Nell’universo della casa editrice Babalibri, della quale vi abbiamo parlato tantissime volte, perchè a noi piace proprio un sacco, fa la sua comparsa anche la serie dei Babagiochi.

I personaggi più amati dei libri per ragazzi vivono nuove avventure sotto forma di giochi da tavolo, adatti a tutta la famiglia.

Dopo “La Zuppaccia di Cornabicorna”, il personaggio creato dall’autore Pierre Bertrand e dall’illustratrice Magali Bonniol torna a riempire i pomeriggi autunnali, garantendo a grandi e bambini divertentissime partite al “gioco dell’Oca di Cornabicorna”.

Gioco dell’oca tradizionale? No grazie! Il nostro è di Cornabicorna!

gioco dell'oca

Cornabicorna è una stregaccia protagonista di una serie di libri illustrati divertenti e coloratissimi: “Cornabicorna” “La vendetta di Cornabicorna” “Cornabicorna contro Cornabicorna” e “ops, ho ingoiato Cornabicorna”.

Il suo antagonista è Pietro, un ragazzino in pigiama, occhiali tondi e capelli scompigliati che cerca di sfuggirle giocando d’arguzia.

Quando ho portato a casa il Gioco dell’Oca di Cornabicorna, Pietro e Davide mi hanno guardati un po’ perplessi: lo ammetto, a parte le interminabili sfide estive a Uno!, sui giochi da tavola pecchiamo un po’. Per altro questo ha pure un formato supertascabile, quindi non rientra negli standard dei giochi dei miei figli, quantomeno per dimensioni.. Eppure…

Eppure Cornabicorna ci ha conquistati tutti, garantendoci un pomeriggio di risate e scene buffe!gioco dell'oca

Non è il solito gioco dell’oca perché di casella in casella, Pietro (la pedina) potrà e dovrà affrontare sfide buffe che gli consentiranno di correre in avanti sul tabellone fino ad arrivare alla Zuppaccia, sulla quale potrà dichiarare vittoria solo urlando a squarciagola  “nooo, non voglioooo”!

Avete già visto il video di Davide vittorioso nelle nostre nostro stories instagram?

gioco dell'oca cornabicorna

La scatola ( dalle dimensioni molto contenute che consente di portarla in giro come alternativa a cellulari e tablet per intrattenere i bambini) contiene un tabellone con 60 caselle, 4 pedine ( i “Pietro”) un dado e 30 carte gioco.

Questa è la parte più divertente del gioco: improbabili scioglilingua da pronunciare, imitazioni di animali ( io mi sono ritrovata a strisciare a terra come una lumaca.. voci non confermate dicono che esista un video della scena).

babagiochi

Qualche esempio delle carte gioco da pescare?

  • Inventa una frase che rimi con “peli del naso rattrappiti” per avanzare di due caselle
  • Ripeti senza sbagliare “Gallina vecchietta che fa una puzzetta perfetta!” per tre volte per avanzare di due caselle

Già soltanto a dover dire “puzzetta perfetta” i miei bambini hanno riso per mezz’ora!!!

Il gioco include molte sorprese inaspettate a seconda della scelta e crea interazioni multiple tra i giocatori. Chi conosce il Gioco dell’oca non avrà problemi a entrare immediatamente nel gioco e per gli altri, basteranno pochi minuti per leggere le regole di base.

cornabicorna

Babagioco è un progetto Babalibri.

Prezzo € 14,90
Consigliato dai 5 ai 105 anni ( ma dai 3 anni in su ci si diverte comunque con l’aiuto di mamma e papà)
Data la presenza di pezzi piccoli, non è adatto ai bambini di età inferiore ai 36 mesi

Rispondi