Da Pixels a Il mago di Oz: quando la fantasia invade la realtà

0
544

Se il cinema ha avuto questo enorme successo da più di un secolo a questa parte, probabilmente è per la sua capacità di farci vivere avventure e situazioni altrimenti a noi precluse e catapultarci in mondi lontani, sconosciuti, a volte addirittura inventati.
Soprattutto il cinema d’animazione e quello per l’infanzia ci permettono di confrontarci con creature di fantasia che ci allontanano per qualche ora dalla nostra realtà – e che spesso rapiscono anche noi adulti.

In alcuni casi invece il cinema, e la letteratura a cui spesso si ispira, riescono mirabilmente a far convivere realtà e fantasia, protagonisti in carne ed ossa ed altri totalmente inventati, calando nel nostro mondo situazioni e personaggi che altrimenti non potrebbero mai coesistere.

pixels 3

Ad attori veri e propri si affiancano personaggi di fantasia creati con le tecniche di animazione cinematografica; è il caso ad esempio del recente Pixels, film diretto da Chris Columbus (lo stesso regista di Mamma ho persoa l’aereo e dei primi due film di Harry Potter) in cui i protagonisti, campioni di videogame dell’era arcade – quelli delle sale giochi anni ’80 – dovranno confrontarsi proprio con i personaggi dei più famosi videogame di quel decennio, inviati sulla Terra da alcuni alieni. pixels 1

E così miti dei videogiochi come Donkey Kong, Pac-man, Tetris, Q-bert e Space Invaders escono dallo schermo e prendono vita, molti di loro nelle inedite vesti di antagonisti! Non vi diciamo chi avrà la meglio nella sfida uomini vs. videogiochi, ve lo lasciamo scoprire con i vostri bambini riguardando il film in Blu-ray (anche 3D) o in DVD.

Se però vi piace sognae un mondo in cui realtà e fantasia possano incontrarsi, vi suggeriamo altri film che, proprio come Pixels, fanno sì che questo sia possibile.

Immancabile in questa breve rassegna è Alice nel Paese delle Meraviglie, romanzo di Lewis Carroll diventato prima un film d’animazione della Disney e po riportato sullo schermo anche recentemente dal visionario Tim Burton (nel 2016 arriverà nelle sale anche il seguito, Alice attraverso lo specchio).

Alice Tim Burton
Il mondo creato dalla fervida fantasia onirica di Alice ci ha regalato personaggi iconici come il Bianconiglio, sempre di corsa e con il suo orologio da taschino in mano, il Cappellaio Matto, magistralmente interpretato da Johnny Depp nel film di Burton, o gli enigmatici Stregatto e Brucaliffo.

Alice Disney

Un altro classico della letteratura per ragazzi cheè stato oggetto di varie trasposizioni cinematografiche è Il Mago di Oz, la mirabolante avventura di una comune ragazza del Kansas, Dorothy, che si trova a dover attraversare una terra sconosciuta e ad affrontare vari pericoli (tra cui la temibile Strega dell’Est) per raggiungere il mago di Oz, accompagnata dal suo inseparabile cagnolino Toto e da un’improbabile congrega composta da un leone, uno spaventapasseri ed un uomo di latta. Ognuno di loro ha una richiesta per il mago, che alla fine stupirà tutti svelando loro una sorprendente quanto semplice verità: i quattro protagonisti possedevano già gli strumenti per ottenere quello che volevano, che fosse il ritorno a casa, il coraggio, un cervello o un cuore. La più celebre versione del film è sicuramente quella del 1939 con Judy Garland nei panni di Dorothy.

Il-mago-di-oz

I romanzi sono una fonte inesauribile di storie in cui i confini tra realta e fantasia sono sempre più sfumati. In Peter Pan, celebre lungometraggio della Disey del 1953, Wendy ed i suoi fratellini Michael e John volano fino ad un mondo lontano ed immaginario in cui è l’infanzia a trionfare, ed i bambini non crescono mai. Peter Pan è a capo della combriccola dei Bimbi Sperduti e da sempre lotta contro il suo acerrimo – e buffissimo – nemico Capitan Uncino.

Peter pan

In Hook – Capitan Uncino Steven Spielberg si è poi divertito ad immaginare come sarebbe diventato Peter Pan se avesse scelto non di rimanere per sempre sull’Isola che non c’è, ma di crescere nel mondo reale con Wendy. Il risultato è un film sulla necessità, anche per gli adulti, di far ritorno ogni tanto a quell Isola che non c’è che ognuno custodisce dentro di sé, metafora della capacità tipica dei bambini di sognare e sperare smpre per il meglio.

hook-capitan-uncino

Come in Hook – Capitan Uncino, anche in Jumanji ritroviamo il compianto Robin Williams. In questo film, Jumanji è una sorta di gioco dell’oca, ma decisamente più avventuroso e realistico! Ciò che incontriamo sulla tavola da gioco infatti prende vita anche nella realtà e si annulla il confine tra vita reale e gioco.

jumanji

Anche il protagonista di Pagemaster, il giovane cevellone Richard Tyler(Macaulay Culkin) deve affrontare delle prove per poter tornare nella realtà: stavolta però si tratta di prove legate alla letteratura – Fantasy, Avventura e Horror. La storia ha infatti luogo in una biblioteca, dove Richard Tyler è costretto a riparare a causa di un forte temporale che lo coglie alla sprovvista mentre torna a casa.

THE PAGEMASTER, Macaulay Culkin as Richard Tyler, Patrick Stewart as Adventure (hook), Frank Welker as Horror, Whoopi Goldberg as Fantasy (top), 1994. © 20th Century Fox Film Corp..

Infine, nei più recenti Una Notte al Museo, Una Notte al Museo 2 – La Fuga e Notte al Museo – Il segreto del Faraone i personaggi che invadono il museo in questione – niente di meno che il celebre Museo di storia naturale di New York – non sono proprio creature di fantasia, quanto celebri personaggi storici come Cristoforo Colombo, Attila, il Faraone Ahkmenrah, Lincoln o il Generale Custer. Un’occasione per imparare anche qualcosa di nuovo con i bambini e divertirsi con l’incomparabile comicità di Ben Stiller e – nel secondo capitolo – Robin Williams!

Unanotte al museo

Milanesedipendente, uno spiderfiglio a un marito che adoro. Sono una persona leale, cortese, pazza ma senza strafare, permalosissima e un po’ pignola. Avere a che fare con me non è semplice, ma se scatta la scintilla...

Rispondi