Se i genitori fumano il pediatra se ne accorge

0
1325

I genitori fumano. Il pediatra se ne accorge:è un dato di fatto.

Oggi, vedere una mamma – ma anche un papà – che fuma in presenza del proprio bambino è una scena che suscita un certo disappunto.

Fumare in presenza di bambini è un gesto che può avere delle conseguenze rilevanti sulla loro salute.

Questo accade perché il fumo è ormai riconosciuto come uno dei principali responsabili di un gran numero di malattie, specie quelle che riguardano l’apparato respiratorio.

Tuttavia, nonostante negli ultimi anni sia aumentata parecchio la consapevolezza sui danni legati direttamente al tabagismo si tendono ancora a sottovalutare le problematiche causate dal fumo passivo. Pensatei che in Nuova Zelanda è stato stabilito che il tabacco entro il 2025 sarà “illegale”.

genitori fumano

Genitori fumatori e figli più gracili

Un recente studio presentato a Baltimora dal National Center for Health Statistics americano ha fatto luce su una relazione sin’ora poco nota: i bambini che appartengono a famiglie di fumatori vanno più spesso dal pediatra e accedono più frequentemente a servizi ambulatoriali.

Questo dato, presentato in questi giorni durante il congresso dell’American Academy of Pediatrics, è il risultato di un’indagine che ha coinvolto 95.677 bambini dai 0 ai 17 anni. L’ampiezza del campione non lascia adito a dubbi: la relazione tra fumo passivo e lo stato di salute più cagionevole in età pediatrica esiste.

genitori fumano

Non solo asma

Lo studio del NCHS è molto importante perché mette in luce un’altra relazione: l’aumento di visite e cure mediche in età pediatrica nei bambini maggiormente esposti al fumo non è legata solo a malattie, ma anche a patologie di tipo virale.

In altre parole ciò che dicono i numeri dello studio è che i figli di genitori fumatori hanno un sistema immunitario più vulnerabile anche ai virus e si ammalerebbero più spesso.

Fumo e società

Quando si è genitori bisogna mettere in conto che qualsiasi gesto si compie può avere un’influenza più o meno diretta sulla salute dei propri figli.
Il rischio più grande che un genitore fumatore corre, non sta nella possibilità che i propri figli tirino qualche colpo di tosse in più, ma che da grandi possano imitarli.

Smettere di fumare, per un genitore, è più che una scelta: è il miglior gesto d’affetto che si possa compiere.

Trent’anni, farmacista, laureata in Chimica e Tecnologie Farmaceutiche presso l’Università della Calabria si occupa di informare e sensibilizzare su temi che riguardano la salute, curiosità sui farmaci, bellezza, prevenzione e tanto altro, attraverso un linguaggio semplice, ironico e adatto alla vita di tutti i giorni.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here