Giocattoli erotici: come scegliere, usare e conservare un sex toy

0
1281

Dai piccoli giocattoli discreti che possono essere trasportati nella borsa ai giocattoli sessuali più pazzeschi ispirati alle serie televisive o ai feticci insoliti, la gamma di accessori erotici è immensa.

Creati da un medico come un modo per “curare” le donne che soffrivano di isteria – un problema che, all’epoca, si credeva avesse origine nel grembo materno e che fosse caratterizzato da un disagio mentale o emotivo – il vibratore è stato definito come compagno per le notti solitarie.

Tuttavia, attualmente è usato da molte coppie.

Ma nonostante la sua popolarità, molte persone hanno dei dubbi al momento di scegliere il sex toy più addato. Con un’enorme varietà di colori, materiali, formati e caratteristiche, il mondo dei sex toys può essere davvero difficile, soprattutto per coloro che hanno appena iniziato.

giocattoli erotici

Innumeri studi affermano che l’uso di un giocattolo erotico può aiutare la donna a conoscere meglio il suo corpo, avvicina il partner e migliora la relazione.

Ecco quindi 5 suggerimenti su come scegliere, usare e conservare un sex toy:

Capire i benefici.

A differenza degli uomini, le donne non sono molto incoraggiate a mettersi in contatto con la propria sessualità. La mancanza di conoscenza di sé stessi e del corpo spesso può creare paure e inibizioni, causando difficoltà nella vita sessuale.

Però l’uso di accessori erotici come vibratori, dildo e plug possono evitare che ciò accada. Questi toys sviluppano più fantasie sessuali e spingono le donne a toccarsi e conoscere il proprio piacere.

Secondo alcuni sessuologi, introdurre un giocattolo nella relazione aiuta (e molto) a recuperare il “fuoco” che di solito si perde nei lunghi rapporti. Oltre a rendere la coppia più intima, i toys diventano un “elemento sorpresa” che crea una certa aspettativa nei partner e li rende decisamente più eccitati.

Obbiettivi prima dell’acquisto

È normale parlare tra amiche e condividere esperienze.
Però non è ideale scegliere un toy basandosi su indicazioni. È’ importante che, prima di acquistare un prodotto, le donne valutino quali sono gli obbiettivi con l’acquisto.

Un suggerimento è farsi delle domande.
Come ti masturbi? Preferisci un prodotto che ti stimoli come già lo fai?
O preferiresti un accessorio che possa darti piacere mentre stimoli il tuo partner?
Vuoi – letteralmente – imparare ad avere orgasmi

Lascia da parte la vergogna e chiedi agli esperti

Oltre ai negozi online che semplificano la vita a molte persone, ci sono anche i negozi fisici. E quando si tratta di sesso, non c’è inibizione: i dipendenti di queste aziende sono formati per guidare i consumatori in modo che non si sentano giudicati o a disagio.

Lascia da parte la vergogna e chiedi tutto ciò che ti senti: nessuno metterà in dubbio le tue preferenze o scelte.

Conoscere i modelli e i materiali

Da tanti anni questi prodotti non sono più soltanto una “consolazione” a forma di pene. Alcuni hanno forme specifiche per il punto G, altri stimolano quello ed il clitoride allo stesso tempo. È di estrema importanza conoscere e capire l’uso di ognuno di questi per scegliere quello più adatto.

Ognuno di questi possiede caratteristiche distinte. Possono essere realizzati in vari materiali, come metallo, plastica e lattice anche se i più venduti sono quelli in silicone, poiché sono più morbidi al tatto e facili da pulire.

Esistono sei modelli principali:

giocattoli erotici

Classico
Incentrato sulla penetrazione, ginnastica pelvica e persino massaggio del corpo, questo tipo di vibratore è uno dei più comuni. Di solito ha le dimensioni medie di un pene ed è disponibile in molti materiali diversi. Può avere una rifinitura più rigida, vellutata o addirittura essere coperto da trame che forniscono sensazioni diverse quando vengono inseriti nel canale vaginale.

Bullet
Questo è molto più piccolo del classico e ricorda una capsula. Sebbene piccoli, i bullet sono potenti e di solito funzionano bene per la stimolazione del clitoride, vaginale e persino anale. Esistono addirittura quelli wireless comandati a distanza.

Realistico
Come suggerisce il nome, questo è il tipo di toy che assomiglia al pene, sia nella forma che nelle dimensioni, nel colore e persino nella venatura.

A forma di “U”
A causa della sua forma insolita, questo vibratore può intimidire tutte quelle persone che non hanno molto esperienza con queste pratiche. Con due estremità, questo modello serve a stimolare due cose contemporaneamente. Alcuni si concentrano sull’ano e sulla vagina, mentre altri sono più appropriati per la vagina e clitoride.

Plug e vibratori anali
I plug anali sono adatti a coloro che vogliono provare piacere anale senza la presenza del pene. Siccome sono più sottili all’inizio ma più grandi nella parte finale, spesso rendono la penetrazione più confortevole per le persone che ancora non praticano sesso anale.

Anatomico
Ha forme che variano in base al focus. Alcuni sono curvi per stimolare meglio il punto G, altri hanno un “braccio” che aiuta a stimolare il clitoride e alcuni hanno anche una forma specifica per adattarsi alle mutande.

Attenzione all’igiene

Ovviamente, igienizzare i giocattoli sessuali dopo l’uso è essenziale, ma questa non è l’unica cura che dovrebbe essere presa quando si utilizza uno di questi.

Durante l’uso, è importante prestare molta attenzione.
Un vibratore che è stato inserito nell’ano non dovrebbe mai essere usato nel canale vaginale (né viceversa), poiché può trasportare batteri naturali da una zona all’altra, causando infezioni.

La maggior parte degli accessori sono impermeabili, quindi lavali con acqua e sapone dopo l’uso in modo che siano adeguatamente igienizzati.
Se non sei sicura del sapone che utilizzerai – alcuni saponi sono troppo aggressivi – acquista un igenizzante spray specifico per sex toy.

Mamma di due bellissimi bambini, amante della vita. Adoro leggere e passo la maggior parte del mio tempo a girovagare in rete, alla ricerca di qualche cosa di interessante.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here