Gravidanza e parto in USA

0
13928

Ultima modifica 10 Ottobre 2019

I miei figli sono nati in Italia. Ho avuto un ginecologo privato che mi faceva regolari controlli ed esami e prima del parto ho trovato un’ostetrica che mi ha supportato e sostenuto soprattutto nei primi tempi dopo il parto. Solo per il primo.

Il primo figlio è nato con un cesareo d’urgenza perché non aveva voglia di nascere ma aveva già espulso il meconio e il rischio di infezione era elevato. La seconda figlia è nata con un cesareo programmato (stavolta con epidurale). Tutto bene! I costi sono stati contenuti. Quello più “sostenuto” è stato il ginecologo ma solo perché io ho voluto quello privato (e perché potevo permettermelo).

parto-in-america

Qualche giorno fa, durante una chiacchierata con la mia capa, mi ha raccontato che anche il suo primogenito è nato con un C-section d’emergenza, e che ci ha messo un po’ per ripagarsi dei costi sostenuti. Allora, non volendo fare i conti in tasca a lei, ho cercato un po’ di informazioni su internet e poi sono andata a chiedere ad un centro per la salute delle donne. Ci tengo a precisare che in USA è importante avere un’assicurazione sanitaria: qualsiasi prestazione si paga e se non sei assicurato i costi sono alti. Per farvi un esempio, ogni visita dal pediatra pago 20$. Si chiama copay.
Se poi ci sono esami particolari da fare, il mio costo dipende da quanto mi copre l’assicurazione. E quello che copre l’assicurazione è normalmente legato alle esigenze. Noi ad esempio non siamo coperti per la gravidanza: ho 48 anni!

Ma torniamo alla gravidanza

Una donna durante la gravidanza senza assicurazione paga all’incirca 2000$. In questo ammontare sono incluse: 12 visite, esami del sangue e delle urine di routine e un’ecografia che si svolgerà intorno alla 20^ settimana. Se ne vuoi di più si paga fino a 1000$ per ciascun test extra. Le vitamine e l’acido folico da assumere hanno un costo totale di 84$.

I costi del parto

Un parto normale con una degenza ospedaliera di poche ore, costa fra i 9000 e i 17ooo$. Un parto cesareo, che ha una degenza ospedaliera prolungata, costa fra i 14ooo e i 25000$ e in queste quote non è incluso il neonato!
Le prime cure al neonato vengono a costare fra i 1500 e i 4000$.

Fate voi le somme che a me gira già la testa con tutti questi zeri.

Il costo di un’assicurazione è molto vario. Dipende molto dalla copertura che si desidera, dal datore di lavoro, dal numero di membri della famiglia, dal reddito. Diciamo che si parte da un minimo di 115$ al mese per un singolo o 590$ per una famiglia di 4 persone. Solo copertura sanitaria: cure dentarie e esami della vista sono esclusi.

Un altro elemento sconvolgente per me che lavoro in un asilo è che la donna lavora fino al giorno del parto e ha diritto ad un permesso non retribuito di un massimo di sei settimane.

Oltre le 6 settimane il datore di lavoro è autorizzato a licenziarla.

Non immaginate che cosa incredibile quando tengo in braccio queste piccole creature di poche settimane che, a parer mio, dovrebbero essere a casa con la loro mamma, e non in un asilo con persone sconosciute. La mamma deve poter stare a casa e deve avere il diritto di allattarlo dal proprio seno.

Renata Serracchioli

Rispondi