Ho catturato lo gnomo. Si può fare amicizia anche partendo dal piede sbagliato…

0
50

Ultima modifica 28 Aprile 2021

Questo libro è una prima lettura ironica e divertente.
È adatta anche per lettori autonomi alle prime armi.

Il nostro protagonista è vittima di disastri, guai e dispetti.

E così si mette alla ricerca del responsabile. Sembra impossibile scoprire di chi si tratta. Ma ad un certo punto ecco l’incontro-scontro con uno gnomo molto particolare.

Normalmente tutti siamo portati a considerare gli gnomi simpatici e gentili.
Sempre disponibili ad aiutare. A mettere al servizio degli altri le proprie capacità ed abilità. Amanti della natura e degli animali e sempre sorridenti e allegri.
Certo forse possono essere anche un po’ dispettosi, ma di sicuro mai scontrosi ed antipatici!

Ho catturato uno gnomo_1

Il libro però ci presenta un caso diverso.

Si, perché lo gnomo in questione è un vero disastro! Sempre pronto a mettere in campo scherzi e imbrogli della peggior specie! Sembra essere una fonte inesauribile di ideazione per disastri e marachelle.

E allora che cosa può fare il nostro disperato protagonista? Decide di passare all’azione e di catturarlo. E così procede alla costruzione di un’ingegnosa trappola golosa al gusto di caramella alla fragola.

Come si fa a resistere? E ovviamente lo gnomo per afferrare la caramella alla fragola resta imprigionato in un barattolo di vetro. E da qui comincia la strana conoscenza tra lui e il bambino.

Lo gnomo è fermamente deciso a scappare.

Inventa qualsiasi tipo di inganno e trabocchetto. Il bambino sembra essere più furbo e non cede. Fino a quando lo gnomo arriva a far finta di stare molto male. All’apertura del barattolo lo gnomo è velocissimo a fuggire. 

È convinto di avercela fatta. Ma inaspettatamente avrà ancora bisogno del bambino.
Un odioso gatto è pronto a catturarlo. Non sembrano esserci possibilità di fuga.

Ma ecco che il bambino non esita ad offrigli il suo aiuto. Ed ecco che questo piccolo gesto forse getta le basi per la nascita di una timida amicizia. Grazie a questo piccolo gesto carico di significato, il bimbo ritrova la mattina nel suo letto una dolce caramella alla fragola. Un segno di pace e ringraziamento.

Ho catturato uno gnomo_2

Il libro offre gag divertenti e scene esilaranti.

Sono descritte con parole semplici ed immagini ad impatto immediato. Mio figlio lo ha letto da solo più volte e lo ha anche letto alle sorelle. Le risate sono state garantite! Questo gnomo dispettoso ne inventa davvero di tutti colori.

Alla fine del libro poi ci sono delle semplici schede per il lettore. Aiutano la comprensione della storia ed invitano ad usare la fantasia. Pensiamo a come ci comporteremmo se fossimo nei panni del bambino. E in quelli dello gnomo?

Un regalo azzeccato per chi si avvicina al fantastico mondo della lettura.

Dettagli tecnici 

Autore: Alberto Lot
Editore: Sinnos
Pagine: 64
Prezzo: 10 €

Consigliato dai tre anni

40 anni, sono nata e vivo a Roma nello storico e suggestivo quartiere della Garbatella. Insegnante, psicologa/psicoterapeuta, mamma di tre piccole pesti: Gabriele 6 anni, “l’ingegnere/scienziato della famiglia”, Gaia 4 anni, la “nostra lettrice e ballerina” e Zoe 2 anni, “il sindaco”, con una capacità più unica che rara di decidere cosa fare e gestire i fratelli.

Rispondi