La favolosa favola della fatina Scemarella: una storia sull’accettazione di sé stessi. [letto con Altea e Sofia]

Ultima modifica 25 Settembre 2022

Ebbene si, Pietro Clementi ha scritto un nuovo libro che si intitola La favolosa favola della fatina Scemarella che dovete assolutamente leggere!

Quando abbiamo avuto il piacere di leggerlo prima dell’uscita programmata per il 7 OTTOBRE, ero felicissima perché il suo primo libro Non è colpa della cicogna mi è piaciuto tantissimo!

Ora devo dirvi che con questa storia si è spinto ad un altro livello, se il primo vi è piaciuto, questo lo adorerete!

Siete già curiosi di scoprire come sarà questa nuova avventura?

LA FAVOLOSA FAVOLA DELLA FATINA SCEMARELLA ESCE IL 7 OTTOBRE IN TUTTE LE LIBRERIE, SUL SITO DI GALLUCCI EDITORE E SU AMAZON.

Per prima cosa non lasciatevi ingannare dal nome della fatina!

Lo so, anche noi siamo rimasti un pò così appena abbiamo visto il titolo.

E ci siamo chiesti: ma perché questa fatina si chiama Scemarella???

Ma man mano che leggevamo la storia, tutto ci è stato chiaro!

LA FAVOLOSA FAVOLA DELLA FATINA SCEMARELLA

La storia comincia con Luciano un bambino come molti, proprio come uno dei nostri figli. Magari anche voi vi siete sentite dire questo da vostr* figli*

 «stamattina a scuola Luca diceva a tutti
che sono un nano, sono bassissimo, che
sembro uno gnomo. Mi chiama lo gnomo
Luciano e io… io mi vergogno perché tutti ridono di me…»

Così sua mamma inizia a raccontargli una storia, una storia che gli insegnerà molto:

LA STORIA DELLA FATINA SCEMARELLA.

Qui, ci troviamo nel magico mondo di Favolosia, a metà tra la terra e le favole dove le fate nascono da bellissimi fiori.

Ma un giorno, nel primo giorno di primavera, da un carciofo nasce invece una fatina imperfetta, paffutella e un po’ maldestra, che si ritrova, contro la sua volontà, il nome di “Scemarella”.

Potrà contare solo sull’amicizia di Othello, un cane speciale, per superare durissime prove e combattere contro la perfidia di una fata cattiva, senza perdersi d’animo.

Riuscendo così a realizzare il suo sogno!

LA FAVOLOSA FAVOLA DELLA FATINA SCEMARELLA

LA FAVOLOSA FAVOLA DELLA FATINA SCEMARELLA CI FA RIFLETTERE SUL TEMA DELL’ACCETTAZIONE DI SE’ STESSI, NEL CREDERE IN QUELLO CHE SI E’!

La storia è un esplosione di fantasia, divertimento, poesia e messaggi positivi.

Ci siamo divertiti veramente molto nel leggerlo, pieno di battute simpatiche che ci hanno fatto ridere ed altri momenti che ci hanno fatto riflettere.

Abbiamo amato questo libro dalle prime pagine, mi è piaciuto il fatto che la mamma racconti la storia come se fossimo noi a raccontarla ai nostri figli.

QUESTO CI HA FATTO IMMEDESIMARE SUBITO NEI PROTAGONISTI.

Per mia esperienza, mi sono trovata a parlare con Altea la mia grande, 6 anni, dell’accettazione del suo fisico.

Altea non è grassa né magra è una bambina molto molto alta per la sua età (136 cm) ed il suo fisico è massiccio.

Insomma, è proporzionata per la sua altezza ma sproporzionata per la sua età.

Molte volte è tornata a casa dicendomi: “Mamma, perché non sono magra come quella bambina…oppure perché sono così alta…”

Quindi, come la mamma di Luciano ho cercato di spiegarle che lei è fatta così, non è né meglio né peggio di loro.

Deve cercare di accettarsi, perché lei è speciale così!

Per questo, lo ripeto ancora una volta, ABBIAMO ADORATO QUESTO LIBRO.

L’argomento che tratta è molto importante ma lo fa con semplicità, ironia e divertimento ed è veramente difficile non innamorarsene.

Devo ammettere che quando terminavamo un capito prima di andare a letto, le mie bambine mi dicevano:

“MAMMA, MAMMA E ADESSO COSA SUCCEDE???”

La mia risposta era BHO, lo scopriremo domani e loro brontolavano dicendomi, dai no, solo un altro capitolo….

E io lo facevo, perché non riesci a staccarti dalla storia!!!!

Poi la mattina le bombe per tirarle giù dal letto.

LA FAVOLOSA FAVOLA DELLA FATINA SCEMARELLA

CI HA CATTURATO COSI’ TANTO PERCHE’ E’ SCRITTO TALMENTE BENE E DETTAGLIATO, CHE RIESCI AD IMMAGINARTI TUTTO CHIARAMENTE; RIESCI A VEDERTI LI, ACCANTO AI PROTAGONISTI!

Abbiamo tifato per Scemarella appena è sbucata fuori dal carciofo; sapevamo che era una fatina speciale!

E come dice Madre Natura:

<<popolo di Favolosia, bambini in
questo villaggio del Natale e bambini di
ogni parte del mondo e in ogni mondo,
non permettete mai a nessuno di dirvi
quello che potete e non potete essere. La
perfezione non esiste, in realtà: ognuno di
noi ha i propri difetti, le proprie paure, le
proprie insicurezze… Ma se crediamo in
noi stessi e nelle nostre possibilità, possiamo arrivare dovunque, possiamo essere
chiunque… Credete in voi stessi e nessun
bullo potrà mai farvi del male»

Insomma, un libro che tutti dovrebbero leggere, bambini e genitori, che vi farà ridere ma vi farà affrontare e riflettere su temi importanti come l’accettazione di sé, il credere in sé stessi, il body shaming ed il bullismo.

Inoltre, ho adorato le piccole citazioni del libro su alcuni personaggi di Shakespeare e sulla Storia Infinita!

Film che le mie bimbe hanno visto ed hanno colto subito il riferimento!

Per concludere anche in questo libro ritroviamo le bellissime tavole di Valerio Chiola che impreziosiscono la già strepitosa storia.

Le ho trovate veramente perfette: colori vivaci, rappresentative e divertenti.

Quindi, io vi consiglio di acquistarlo perché va letto con i bambini, ricordate esce il 7 ottobre in tutte le librerie, sul sito di Gallucci editore e su Amazon.

Ad ogni modo la fatina Scemarella lo preordinerebbe da lunedì 26 settembre, giusto per stare tranquilla e ricevere la sua copia!!!

Non vediamo l’ora di scoprire quale nuove avventure dovrà affrontare la nostra amica, la fatina Scemarella….

CONSIGLIATO DAI 7 ANNI ai 99

Autore: Pietro Clementi
Illustrazioni: Valerio Chiola
Editore: Gallucci Editori
Prezzo: 14,90 €
Pagine: 192

 

Rispondi