La Festa delle Lanterne

Ultima modifica 10 Ottobre 2019

 

SuzhouFestivalDelleLanterne2013_26

In Italia si è soliti ripetere “Arriva l’Epifania,  tutte le  feste si porta via” .   In Cina accade la stessa cosa con la Festa delle Lanterne poiché rappresenta il giorno finale dei lunghi festeggiamenti del Capodanno Cinese.

Sul calendario lunare, questo giorno cade il 15° giorno del primo mese dell’anno lunare che in questo anno del cavallo  coincide con il 14 Febbraio.

 In occasione di questa chiusura, i Cinesi si ritrovano ancora una volta. Ammirano le splendide lanterne appese ovunque o lanciate in cielo e consumano il Yuanxiao, ovvero delle palline di riso glutinoso con al suo interno diversi ripieni a seconda della regione di appartenenza.

Come tutte le feste qui in Cina, anche questa ha la sua tradizione e le sue motivazioni un po’ leggendarie e mitologiche. In questa occasione si racconta che l’Imperatore Han Wendi, salì al trono il quindicesimo giorno del calendario lunare e per ricordare l’evento decise di fissare questa data chiamandola appunto Festa delle Lanterne.

Ogni anno, lo stesso Imperatore, lasciava il palazzo per andare a rallegrarsi insieme al resto della popolazione. Per l’occasione tutte le famiglie, appendevano lanterne multicolori di varie forme lungo le strade.

Nel 104 a.C, la Feste delle Lanterne venne inserita ufficialmente tra le festività nazionali e, secondo i regolamenti dell’imperatore, occorreva appendere lanterne in tutte le case e in ogni luogo pubblico. Nelle zone più popolate o nei centri culturali delle città, occorreva tenere delle esposizioni di lanterne offerte ad ammirazione della popolazione. Da allora la manifestazione divenne permanente e continuò nei secoli.

Qui a Suzhou ultimamente le lanterne si possono ammirare quasi ovunque.  A Moon Harbour qui nel Suzhou Industrial Park, ogni anno di questi tempi viene allestito per più di un mese, un luogo di ammirazione delle Lanterne da parte della popolazione.

Ogni sera si può entrare nell’atmosfera delle luci e dei colori delle lanterne, passeggiando lungo il JinJi Hu, fermandosi a cenare in uno dei ristoranti sul lago o affidandosi al cibo di strada offerto dai numerosissimi banchetti.

Ci si può perdere per ore ad ammirare le innumerevoli lanterne accese, concludendo magari la serata con il lancio in cielo di una lanterna accesa, nella speranza che il vento la sollevi bene e la porti lontano lontano rappresentando un buon auspicio per il nuovo anno appena iniziato.

Daniela Marzari

 

Previous article
Next article

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

GLI ULTIMI ARTICOLI

More article