Letto casetta con tanto di mansarda

Ultima modifica 7 Gennaio 2020

Uno spazio per dormire, giocare, rifugiarsi, divertirsi….il sogno di ogni bambino!

Quasi quasi rimpiango di essere nata 40 anni fa invece che negli ultimi anni.
40 anni fa non esisteva questo letto meraviglioso e sono sicura che se da piccola lo avessi avuto, sarei impazzita di gioia.
A dire la verità, se esistesse la versione matrimoniale, mi piacerebbe anche oggi! 🙂
Al di là che sia bello e funzionale (tra poco ve lo presento meglio), questo letto mi ricorda tanto anche il sogno di ogni bambino: quello di avere la casetta sull’albero…quel posto in alto, speciale, nascosto, dove rifugiarsi ogni volta che lo si desidera.
Ma per capire meglio devo spiegarvi come è fatto questo letto…che poi chiamarlo letto, a pensarci bene, è molto riduttivo.

hangout7

Direi che è più una vera e propria casetta, interamente costruita in legno di pino massello bianco di alta qualità, senza nodi, proveniente dagli alberi delle foreste scandive.
Abbiamo due livelli.
Al piano inferiore troviamo il letto con le sponde (ed apposita apertura per salire e scendere autonomamente) ed anche un cassettone per riporre quello che si vuole: vestiti, giochi, lenzuola.
Il dettaglio che amo tantissimo della parte inferiore è la fioriera sulla sponda. Li si potrebbero riporre ad esempio dei libri da leggere la sera, o un lumicino oppure, come mostrano nella foto, dei peluche o delle vere e proprie piantine da annaffiare, curare e far crescere. Una gran soddisfazione per un bambino.

hangout
Dal piano inferiore parte una scaletta interna che ci porterà nel magico mondo del piano superiore. In mansarda! Esattamente cosi, un letto per bambini con la propria mansarda! Non la trovate bellissima?
E come ogni mansarda che si rispetti, c’è ovviamente una finestra a due ante che permette di filtrare la luce ma anche di affacciarsi per vedere il mondo dall’alto.
Io avrei mille idee su come usare quella mansarda, soprattutto se io fossi ancora una bambina,…ve ne dirò solo alcune…poi per il resto ognuno puo’ viaggiare con la propria fantasia.

hangout8

Mi viene in mente che ci nasconderei gli oggetti personali a cui tengo di più, o i miei segreti, trasformando questo spazio come il mio scrigno del tesoro.
Mi rifugerei nella mia mansarda per leggere un libro, magari sgranocchiando una merenda o bevendo una tazza di thè, per avere il mio momento di relax.
Andrei li se stessi giocando a nascondino con i miei amici, perché oltre ad essere ben nascosta, la finestrella mi permetterebbe di sorvegliare la tana e vedere quando è libera.

hangout4
La utilizzerei sicuramente per scrivere scrivere e scrivere ancora. Adoro scrivere…lettere, canzoni, poesie, storie…e in mansarda avrei tutta la tranquillità, il silenzio e la concentrazione per farlo.
E quando si discute con i genitori, quando si ha avuto una giornata storta a scuola o una delusione da un amico e si ha solo voglia di stare in pace per calmarsi e smaltire la rabbia? Sempre li andrei…
Oppure via tutto, giochi, segreti, pupazzi e libri. Sgombriamo tutto per mettere in mansarda un materasso ed ospitare a dormire un compagno di classe o un cuginetto, che sicuramente passerà li una notte indimenticabile.

Certo, non si acquista con poco ma d’altronde parliamo di una vera a propria casetta con letto e mansarda nonché di un prodotto di alta qualità. Comunque in questo momento è in vendita con 333€ di sconto oltre alle spese di spedizione gratuite.

hangout5

Dimenticavo l’ultima cosa, che forse dovevo dire per prima ma la dirò ora: il suo nome è Hangout che in inglese significa proprio “passare il tempo” ma anche “punto di ritrovo”

Valentina Babymama

1 COMMENT

Rispondi