Naso chiuso? Ecco come liberarsi della congestione nasale

0
407
raffreddore

Ultima modifica 17 Settembre 2020

Quante volte ci è capitato di sentire i nostri figli dire ‘ Mamma ho il naso chiuso, non riesco a respirare!’. Tantissime, soprattutto nel periodo autunnale..

Il naso chiuso è uno dei problemi più frequenti dell’apparato respiratorio.

Si tratta di un accumulo di muco nelle cavità nasale con conseguente infiammazione delle mucose. Si respira male, e da veramente molto, molto fastidio.

Solitamente passa da solo, ma soprattutto nei bambini, puo’ essere un vero e proprio problema, dato che frequentemente il naso chiuso è associato a sintomi di raffreddore, naso che cola, starnuti e malessere generale.
Vogliamo parlare poi dell’arrossamento del naso da fazzoletto?
O del fatto che dormire di notte diventa praticamente impossibile?

Nella vostra farmacia di fiducia potrete acquistare un decongestionante nasale bambini che possa aiutarvi nella risoluzione del problema.

raffreddore

Intanto noi proviamo a darvi qualche consiglio pratico nel caso in cui vostro figlio abbia il naso chiuso. E che con noi, ha quasi sempre funzionato.
Dico quasi sempre, perchè come è noto, le cose cambiano da bambino a bambino.
Cio’ che puo’ andare per mio figlio, non è detto che valga anche per il vostro. Soprattutto quando si ratta di salute il mio suggerimento è quello di rivolgervi sempre al pediatra di fiducia. Lui saprà consigliarvi al meglio.

Prima di tutto cercate sempre di umidificare la cameretta e fate bere molta acqua a vostro figlio. Di notte aggiungete qualche cuscino sotto alla testa del bambino, lo aiuta ad evitare che il muco vada in gola, effettuate qualche lavaggio nasale con soluzioni saline e provate ad aiutarvi con i respiratori nasali. Se vostro figlio li sopporta potrebbero essere molto utili.

Fate una camomilla al piccolo prima di metterlo a letto, potrebbe aiutarlo a tranquillizzarsi e rilassarsi.

Per prevenire il catarro è importante qualche piccola accortezza nella vita quotidiana. Dall’alimentazione, frutta e verdura sono importantissime. Evitate di farlo mangiare troppo… Fate attenzione all’ambiente in cui vive e dai vari spazi che frequenta.
E, smettete di fumare. Che poi, oltre ad essere utile per il vostro bambino è utile anche per voi!

Rispondi