Soffiare il naso ai bambini: come dobbiamo fare?

Inverno uguale raffreddore e quindi arriva il temuto problema di soffiare il naso ai bambini.

Come riuscite a farlo, voi?

Noi abbiamo adottato quando erano più piccole, l’aspiratore nasale manuale che era relativamente facile da usare.

Insomma, facile e risolveva il problema.

Ora invece che crescono devono essere in grado di soffiare il naso da sole, e qui iniziano i problemi perché molte volte non lo fanno proprio bene.

Altre mentono spudoratamente, dicendo di averlo fatto.

Ma vediamo insieme qualche consiglio utile per insegnare a soffiare il naso ai bambini:

Per prima cosa, abbiate pazienza!

Non sarà una cosa immediata ma dovrete farli esercitare molte volte, addirittura prima che siano raffreddati.

Potete iniziare a insegnarlo dai 2 ai 3 anni.

Ma come fare?

Noi su consiglio della nostra pediatra, abbiamo iniziato con una tecnica molto semplice, quella di soffiare una narici alla volta, tenendo la bocca chiusa.

Dovete fare pratica per insegnarlo quando non è raffreddato.

Iniziate allora giocando a fargli soffiare con la bocca magari delle candeline o le bolle di sapone.

Quando vedrete che ormai lo fa in modo autonome e bene, passate al soffiare il naso.

Chiudete una narici alla volta con un dito e mettete la mano del bambino sotto la narice libera, fategli soffiare, in questo modo sentirà l’aria che esce.

La nostra pediatra, con la prima bambina, ci aveva suggerito per fargli comprendere come si dovesse soffiare il naso un giochino: “il drago che sputa fumo“.

E’ stato molto utile.

Quello che dovete fare è mettere sotto il naso uno specchietto, tappare una narice e soffiare con l’altra, in questo modo l’aria in uscita offuscherà il vetro.

Insomma, questi sono dei piccoli stratagemmi che abbiamo usato per insegnare alle nostre figlie a soffiare il naso.

Ammetto, la piccola a 4 anni sta ancora imparando a farlo bene, ma siamo sicuri ci riuscirà!

Voi, avete qualche altro stratagemma da condividere con le altre mamme?!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

GLI ULTIMI ARTICOLI

More article