Pannolini lavabili? Si, grazie!

1
407

Eccomi qui, ho accettato con grande entusiasmo la richiesta di raccontare la mia esperienza con i pannolini lavabili.
Sono Cristiana, trentadue anni, maestra precaria e mamma di Nina (8 chili di morbidezza e amore!).

Sono una mamma come tante. Non sono ne wonder woman, ne una matta che ha deciso di complicarsi la vita: questo per dirvi che utilizzare i pannolini lavabili è più che fattibile.

Sono figlia degli anni ’80, ma le mie “regali terga” hanno visto ben pochi usa e getta, la mia pelle era troppo delicata quindi… ciripà come se non ci fosse un domani.

Questa è stata la motivazione principale che mi ha spinto verso i pannolini lavabili, ho così iniziato a documentarmi attraverso “San Google”, su www.nonsolociripa.it ad esempio mi sono chiarita le idee sull’utilità e sui vari modelli.

E’ abbastanza chiaro che i lavabili siano sani, ecologici ed economici… e sono belli, ma belli davvero!
Sfatiamo il mito del tristissimo ciripà anni 70!!

Nina ha pannolini con libellule, scimmie, farfalle, api, gufi, fiori…

easyfit_2010

Dopo aver appreso l’ABC ed essermi convinta che questa sarebbe stata la scelta giusta per noi, ho scoperto alcuni gruppi di supporto su facebook, primo tra tutti “Pannolini lavabili & Supporti bebè (P&S) “.
Il gruppo conta più di 8500 mamme pronte a dare supporto e aiutare chiunque abbia voglia di intraprendere questo percorso, o chi ha già iniziato e sta affrontando qualche difficoltà. Inutile dire che è stato fondamentale per le mie mille mila domande. Senza contare che tra un consiglio e l’altro è nata anche qualche bella amicizia!!

La pancia cresce, il termine si avvicina e decido di iniziare con gli acquisti: amazon, ebay, siti specializzati, le mamme del gruppo che rivendono… Il mio parco pannolini inizia prendere forma.

La gravidanza è agli sgoccioli e una sera di metà dicembre arriva Nina. La nostra carriera con gli usa e getta dura pochissimo: tempo due settimane e… benvenuta mega irritazione da pannolino!!

OK… E’ giunto il momento di partire con i lavabili! E qui mi rendo conto di aver fatto un piccolo errore…
Ho deciso a priori che solo un paio di modelli fossero perfetti per noi e ho iniziato a comprare solo quel tipo ignorando gli altri. Peccato che quelli scelti non mi ci trovo benissimo.

pannolini-ecologici

Niente paura, c’è il gruppo!!
Chiedo, mi informo, guardo tra l’usato, rivendo alcuni modelli e ne compro altri… finalmente arriviamo ad avere il nostro assetto perfetto! Santo gruppo e Sante mamme che mi hanno sopportato!

Decido di partire con un uso esclusivo dei lavabili. O tutto o niente mi dico!

Beh, a parte qualche incidente di percorso (alzi la mano chi non ne ha avuti anche con gli usa e getta), i lavabili che ho scelto sono una bomba. Tenuta perfetta, massimo 6 cambi al giorno e due lavatrici alla settimana.
Certo, ci sono volute alcune settimane di rodaggio, ma alla fine è una cosa più che fattibile!

Per concludere vorrei sfatare qualche falso mito sui lavabili:

  • No, non vado al fiume a lavarli a mano, grazie a Dio hanno inventato la lavatrice.
  • Tanto detersivo non corrisponde ad altrettanto pulito, anzi, rimanendo tra le fibre dei tessuti, fa più danno che utile…
  • Lavare (che poi mica lo faccio io!!), stendere e assemblare i pannolini mi porterà via al massimo mezz’ora, quaranta minuti ad esagerare alla settimana
  • L’igiene: lavando a 50/60 gradi con percarbonato, acido citrico e poco detersivo si igienizza perfettamente tutto
  • La cacca… No! Non vivo con le mani perennemente in mezzo alla cacca di Nina, esistono appositi velini che la raccolgono e una volta fatto il loro sporco lavoro vengono buttati!!
  • Non ho un’asciugatrice, ma una fedelissima stufa in ghisa che nelle giornate invernali mi ha aiutato tanto… altrimenti c’è il sole che è anche gratis!!
  • E’ vero, li devo lavare, ma li ho sempre a portata di mano a casa senza dover correre disperata al supermercato più vicino a 5 minuti dalla chiusura perche mi è rimasto un solo pannolino in casa…
  • E’ vero, c’è una spesa iniziale importante, ma una volta raggiunto il numero di pannolini desiderato non ci sono più spese e si possono riusare per altri figli o rivenderli.
  • Addio creme e cremine… ho almeno 4 barattoli di crema che stanno prendendo la povere sullo scaffale del fasciatoio. In 6 mesi non ne ho ancora terminato uno! Vi svelo un segreto… la fecola di patate è miracolosa e la trovate a meno di 1 euro al supermercato!
  • Irritazioni da pannolino addio!
  • Sono utili per il corretto sviluppo delle anche.
  • Il piccolo conquista prima l’indipendenza dal pannolino.
  • Fate un bellissimo gesto per il vostro cucciolo, per il pianeta e per un futuro più pulito.
  • E’ vero, è innegabile che i lavabili richiedano un minimo d’impegno in più, ma è solo questione di tempo. Pian piano diventa una routine che alla fine non pesa.

Io ci vedo più vantaggi che svantaggi ed è una scelta che rifarei mille volte!

Insomma.
Quel no potrebbe diventare un forse, o addirittura una bella avventura lavabile!

Senza titolo1Cri e Nina

La redazione del magazine. Nato nel maggio 2013, da marzo 2015, testata registrata al tribunale di Milano. Mamme di idee rigorosamente diverse commentano le notizie dell'Italia e del mondo, non solo mammesche.

UN COMMENTO

Rispondi