Pets 2 – Vita da Animali. Visto con i bambini. La recensione

0
152

Finalmente è arrivato al cinema Pets 2 – Vita da Animali!

Diretto da Chris Renaud, nel cast i doppiatori sono Alessandro Cattelan che presta la voce a Max il terrier, Lillo al grosso meticcio Duke e Francesco Mandelli al pazzerello Nevosetto. Prodotto dalla Illumination Entertainment, distribuito dalla Universal Pictures esce nelle sale italiane il 6 giugno 2019.

Pets 2 recensione

Pets 2 – Vita da Animali

Il film è il sequel dall’omonimo titolo “Pets – Vita da Animali” (2016).
Saremo trascinati in nuove avventure con la gang di amici super consolidata formata da Max, Duke, Nevosetto, Gidget, Chloe che si allargherà con nuovi divertenti personaggi.
Tra tutti Daisy una coraggiosissima Shih Tzu e Hu una tigre venuta da lontano.

Anche l’ambientazione varierà. Dalla luminosissima e caotica New York in cui il verdissimo Central Park fa da scenario principale i nostri piccoli cuccioli esploreranno ambienti campestri incontrando nuovi amici molto diversi da loro come tacchini, mucche, maiali e anche un cane pastore dalla voce rugosa di nome Galletto.
Il film dai toni comici e rocamboleschi si snoda su vari livelli. Dalla trama principale si collegano degli intrecci paralleli.

In ognuno ci sarà una avventura e un protagonista diverso generando vivacità nell’azione e divertimento esilarante.

La scena si apre con grosse novità rispetto al prequel, un matrimonio e l’arrivo di Liam il bimbo di famiglia che è diventato il migliore amico di Max e Duke.
Ogni attimo della loro giornata è destinato solamente a lui al “loro bambino”.
Ogni pensiero è rivolto esclusivamente a proteggerlo e tenerlo lontano dai pericoli.

Max è talmente in ansia che sviluppa un tic nervoso e sarà costretto ad andare da un analista che gli metterà un immenso collare di plastica per non grattarsi di continuo…

Inizia così una incredibile avventura con la banda di animali più strampalata che esista.

Durante l’assenza dei loro proprietari, i nostri amici, hanno una vita indipendente.
Si ritrovano a giocare, a farsi compagnia passando dalle finestre, scendendo dalle scale di sicurezza e diventando dei super eroi come Nevosetto.
La sua padroncina gli fa indossare un vestitino da super eroe e lui darà prova di non essere da meno cercando di salvare la vita a chi è in pericolo.

Pets 2 recensione

Il viaggio in campagna con l’intera famiglia farà allontanare Max e Duke dalle loro certezze quotidiane della metropoli immergendoli in un contesto a loro totalmente sconosciuto in cui dovranno fronteggiare nuove conoscenze e abitudini.

La vita in fattoria gli farà rendere conto di quanto grandi e immense siano certe loro paure.

La storia coloratissima dai colori vividi e dai toni vivaci ci accompagna dal prato perfetto di Central Park alle notti stellate sulla collina dove gli animali dormono fuori e Max imparerà a ululare. In un ritmo inarrestabile tra battute e comicità ci perderemo in vari episodi fra cui il salvataggio di un grande felino e l’incoronazione della Regina dei Gatti.

La trama scorre veloce incalzata da sonorità pompate urban.
La visione è travolgente con una grafica meravigliosa dai colori brillanti e perfetti quasi da percepire al tatto la morbidezza del loro pelo…

La trama offre tantissimi spunti morali ed educativi.

Il filo rosso che lega tutto lancia un messaggio potente, cercare la libertà, dare la libertà, sostenere la libertà.

Questo messaggio si rivolge soprattutto a noi genitori.
Spesso siamo talmente convinti che il modo migliore per proteggere i nostri figli sia quello di tenerli lontano da ogni tipo di pericolo. Così facendo però andiamo a precludere loro esperienze, scoperte e fargli capire da soli cosa sia giusto o sbagliato.
Spesso con il nostro “filtro” non gli permettiamo di affrontare appieno la loro vita rinchiudendoli in recinti virtuali o gabbie educative.

Ma il film contiene altri importanti messaggi educativi.

Andare incontro al diverso, non temerlo ma accettarlo e farlo proprio.
Esattamente come Gidget che si troverà in una casa piena zeppa di gatti..

Pets 2 recensione

Imparare ad affrontare le proprie paure.
Come farà Max che dovrà tirare fuori la parte più coraggiosa di sé “io sarò coraggioso perchè è il mio bambino e voglio che conosca il mondo…”.

Valori importantissimi come coraggio, accettazione, libertà di osare, confrontarsi con i propri limiti, affrontare l’ignoto uniti all’amicizia e la fedeltà rendono questo film un capolavoro anche dal punto di vista pedagogico.
Ricordiamo, la vita va vissuta appieno “appena ti abitui a qualcosa la vita ti sorprende… non sai mai cosa potrà regalarti… o corre via o le corri incontro…”.

Pets 2 recensione

#spaventometro 0

L’intera visione scorre veloce in un turbinio di avventure e divertimento.
Non ci sono scene spaventose e la semplicità della trama della durata di 92′ unita al tema giocoso i tratti rassicuranti e tondeggianti dei personaggi lo rendono adatto a tutte le età a partire dai 3 anni di età in poi.

Pets 2 – Vita da Animali ci ha fatto veramente tanto divertire, abbiamo riso tantissimo e nel finale ci siamo anche commossi. In fondo, la commozione è l’espressione dell’amore.
Niente e nessuno potrà darcene di più dei nostri cucciolini, che siano essi di uomo o di animale sono sempre dei piccoli che sulle loro “zampette” sono desiderosi di scoprire l’avventura della vita.

riproduzione riservata ®

Ciao, Hola, Bonjour, Salam-alaykum sono Titty! Nata nel 1972 sono uno scorpione glitterato, ottimista per natura e globetrotter per passione! Io e mio figlio viaggiamo spesso, Malik è nato ad agosto 2012 e dal primo giorno non ci siamo mai fermati nel nostro giro del mondo. Follemente innamorata della vita I see the world through rose-colored glasses!

Rispondi