Guadagnare camminando. Le app che ti pagano per lasciare a casa l’auto

0
3139

Non mi avranno mai!
Ha affermato uno dei nostri collaboratori quando ho condiviso in redazione questa notizia.

Però devo ammettere che l’idea di guadagnare facendo movimento potrebbe essere un buono stimolo per molti.
Anche per i più sedentari. Quelli che di muoversi proprio non ne vogliono sapere.
Come il nostro collaboratore 🙂

Guadagnare camminando

Guadagnare muovendosi. Le app che ti pagano per correre e pedalare.

Certo, ognuno di noi dovrebbe muoversi a prescindere semplicemente perché fa bene alla salute.
Sappiamo perfettamente che stare tutto il giorno al pc, o seduti sul divano, faccia malissimo.
Nonostante questo sono moltissime le persone che non praticano sport, che per scendere di casa dal primo piano prendono l’ascensore e che per muoversi anche di pochi metri per fare la spesa prendono la macchina.
Eppure basterebbe davvero poco… molto poco.

Adesso poi, con queste due fantastiche app, non abbiamo più scuse.

Guadagnare camminando

Movecoin è la prima app che premia chi decide di lasciare a casa la macchina a favore di bicicletta o di muoversi a piedi. Il premio viene dato con una moneta virtuale, il movecoin appunto. Dieci centesimi di movecoin per ogni km percorso a piedi, o in bicicletta verranno depositati sul vostro conto corrente virtuale.
Ma tranquilli, i ‘soldi’ non andranno persi.
Potrete spenderli in uno dei tanti negozi convenzionati. Oppure se siete scettici e non avete voglia o tempo di cercare le strutture dove poterli spendere potrete semplicemente partecipare ad alcune aste e scambiare i movecoin con gli euro.
Facile no? Esattamente come correre in bicicletta…

La seconda applicazione è sul mercato da poco e si chiama Sportupp.
Gli ideatori sono un gruppo di ex azzurri di Atletica Leggera capitanati da Carlo Grippo, dieci volte campione italiano sugli 800. L’applicazione è rivolta unicamente a sportivi singoli, associazioni o società sportive.
Una volta iscritti si potranno usare i coins per la visita sportiva, per pagare i costi del tesseramento.
Ma non solo… sarà possibile sponsorizzare e investire in strutture e attrezzature.

Un buon modo di unire moto e interessi.

Che ne dite. Vi abbiamo convinto?

Mamma di due bellissimi bambini, amante della vita. Adoro leggere e passo la maggior parte del mio tempo a girovagare in rete, alla ricerca di qualche cosa di interessante.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here