Tuscia viterbese con i bambini: Palazzo Farnese e lago di Vico

Ultima modifica 30 Ottobre 2017

Gita nella Tuscia Viterbese con i bambini e i suggerimenti di Around Family

Lago-di-Vico

Prima tappa:

Venendo da Roma Nord, in poco più di un’ora, raggiungiamo il centro storico di Caprarola (c’è possibilità di parcheggio nelle strade limitrofe a piazzale Farnese: gratis nelle vicinanze del distributore Agip,  altre a pagamento).

Proprio nella piazza c’è la scalinata di accesso al Palazzo Farnese.

Palazzo-Farnese

Andarci con i passeggini è un pò scomodo, ma fattibile (tante scale, ma larghe e basse).

Scala-Regia

Acquistati i biglietti (5€ adulti, gratis sotto i 18 anni) comincia la visita, che durerà circa un’oretta; se scegliete quella guidata (consigliabile: supplemento solo per gli adulti, di 2,50€ ) ne vale la pena, soprattutto se ne avete prenotata (in anticipo) una di quelle con le guide specializzate per bambini e/o in costume rinascimentale (tel 0761 647941 – 0761 645404 – 338 2042866- email:info@tusciaforyou.com).

La-Scala-Regia

Il Palazzo ha una imponente pianta pentagonale e un fossato esterno (i bambini li adorano), il giro interno comincia dal piano terreno dove le bellissime sale affrescate e i soffitti dipinti vi costringeranno col naso all’insù per tutto il tempo, mentre le guide vi racconteranno storia e aneddoti buffi (come gli inganni acustici della Sala degli Angeli, dove parlarsi senza che nessuno riesca a sentire o  gli ingegnosi stratagemmi per passarsi messaggi segreti).
Successivamente, si passa al piano nobile, salendo la gigantesca scala elicoidale (la scala “regia” che il cardinale saliva addirittura a cavallo), dove ci sono gli appartamenti che ruotano attorno al curioso cortile circolare che contrasta con la pianta pentagonale del palazzo.

La visita continua nel parco (se riuscite, andare di sabato, perché la domenica purtroppo è chiuso), dove ci sono giardini, labirinti, fontane e giochi d’acqua veramente incantevoli.

Palazzo-Farnese-Giardini
Note: le visite guidate standard, a seconda della stagione, cominciano ad orari prestabiliti (calcolate bene i tempi).

Fame-Fame? Eccoci alla seconda tappa: La Bella Venere sul Lago di Vico.

La-Bella-Venere-area-picnic-barbecue

In soli 15 minuti (5 km) andando verso il lago di Vico, sulla Cassia Cimina, arrivate al grande complesso sul lago…. e qui ce n’è per tutti i gusti: potete andare al ristorante dell’albergo (molto grande) oppure rilassarvi nell’area l’area barbecue/picnic (a noleggio e su prenotazione) per pranzare all’aperto: con la vostra colazione al sacco o per fare una bella grigliata, sotto gli alberi, direttamente su prato all’inglese con vista lago; o ancora potete decidere per la zona di “Vicolandia”, dove c’è bar, pizzeria, ristorante, centro sportivo e un grande parco giochi al coperto (con gonfiabili, tappeti elastici e, d’estate, anche quelli ad acqua, ma tutti a pagamento).

L’area giochi all’aperto è molto estesa: è gratuita ed è accessibile anche a chi non mangia in pizzeria e non usufruisce dell’area picnic.

In più nel periodo estivo la spiaggia del lago si trasforma in stabilimento balneare con noleggio lettini, sdraio, ombrelloni, pedalò, canoe singole e doppie.

La-Bella-Venere-spiaggia

Sarà difficile muovere i bambini ma, se hanno voglia di andare alla scoperta dei dintorni, si possono seguire numerosi sentieri, alcuni adatti anche a passeggini e biciclette.

Sentieri-Lago-di-Vico

Note: I servizi igienici per disabili sono presenti al centro sportivo e al ristorante dell’hotel. I menù per celiaci sono disponibili solo nel ristorante dell’hotel.

Come arrivare al lago di Vico

Tappa 1: A1, uscita Orte; Strada Statale 675 Umbro-Laziale in direzione Viterbo; Strada provinciale Cassia – Cimina, direzione Roma, Cassia SS2. Seguire le indicazioni per Caprarola e da lì quelle per il centro e Palazzo Farnese.

Tappa 2: Da Caprarola seguite le indicazioni per il Lago di Vico e la Bella Venere seguendo la Cassia Cimina.

Guarda la mappa dell’itinerario.

Francesca Moscarelli

Rispondi