Casa Azul. Un monumento al genio ed alla creatività [viaggio virtuale]

0
278

Ultima modifica 7 Maggio 2021

Piano piano stiamo ritornando ad uscire. Molto lentamente.
Ma siamo ancora lontani dalla possibilità di progettare un viaggio.
Soprattutto un viaggio che ci porti alla scoperta della Casa Azul, a Città del Messico.

Questa è una delle case più famose nel mondo dell’arte. Un monumento al genio ed alla creatività artistica, poiché casa della pittrice Frida Kahlo.
In questi giorni abbiamo la possibilità di visitare la casa con un semplice click

Parte così un tour virtuale veramente suggestivo.

Casa Azul

Un’esposizione completa della vita e delle opera dell’artista.
Noi siamo degli ammiratori di Frida a casa.
Abbiamo letto più volte la sua storia su “Bambine ribelli”. Abbiamo ammirato alcune delle sue opere. E adesso ci siamo cimentati nella visita dei “suoi” luoghi.
Di quei luoghi che l’hanno vista nascere e crescere come artista. E come icona di un certo tipo di femminilità, indipendente e originale.

Tutta la casa rappresenta perfettamente la personalità di Frida.

Qui è nata e cresciuta. E si è spenta alla fine di una vita anticonformista.
La casa originale è stata ampliata da suo marito Diego Rivera.
Ed è diventata una villa di incredibile bellezza. La facciata di un bell’azzurro vivo da cui prende il nome.
È possibile “passeggiare” nei giardini. Tra le piante tropicali e le statuette precolombiane.
Ci si muove nella sua camera da letto, ammirando le coperte ricamate e i ricchi cimeli.

Casa Azul

Qui è anche visibile il famoso specchio. Quello che le permise di imparare a dipingere, essendo costretta a letto dopo un brutto incidente.
È possibile vedere i suoi vivaci abiti e i gioielli. Ed ecco che in cucina troviamo la sua collezione di ceramiche.
Nel suo laboratorio poi tutto è rimasto intatto. Ci sono i colori, i pennelli e le tele.
Nel giardino sono visibili due scheletri abbigliati alla maniera di Frida e di suo marito Diego. Nella tradizione messicana gli scheletri non hanno una connotazione macabra.
Trasmettono giocosità, poiché il momento del distacco è considerato esso stesso gioioso per l’anima. E questi due strani personaggi sembrano star lì appositamente per dare il benvenuto al visitatore. Mostrando da subito la personalità originale e fuori dal comune degli abitanti della casa.

Casa Azul
I miei figli si sono divertiti. Gabriele alla guida del “volante virtuale” e Gaia lettrice ufficiale del libro di Frida.
E probabilmente abbiamo trovato una nuova meta…appena si potrà.
Buona visita a tutti!

40 anni, sono nata e vivo a Roma nello storico e suggestivo quartiere della Garbatella. Insegnante, psicologa/psicoterapeuta, mamma di tre piccole pesti: Gabriele 6 anni, “l’ingegnere/scienziato della famiglia”, Gaia 4 anni, la “nostra lettrice e ballerina” e Zoe 2 anni, “il sindaco”, con una capacità più unica che rara di decidere cosa fare e gestire i fratelli.

Rispondi