Una mamma è tutto, e sempre.

0
172

Si avvicina la festa della Mamma.
Un’occasione importante per ricordare il valore che ha questa persona, la Mamma appunto, agli occhi e soprattutto al cuore di tutti.

Avete mai riflettuto sul ‘vero’ significato che la Mamma può avere per un bambino?

Se vi fermate un attimo a pensare, nemmeno l’universo è così immenso da simboleggiarne il valore affettivo.

essere mamma

Una Mamma è tutto, sempre.

Pensate “semplicemente”, si fa per dire, ai ruoli concreti che una Mamma svolge durante la giornata, dal momento in cui si alza e saluta il suo bambino, al momento in cui lo risaluta per andare a dormire.

Ovviamente il momento del dormire vale solo per le Mamme dei bambini più grandi, perché quelle dei bambini più piccoli sono più fortunate (o sfortunate, dipende dai punti di vista) ed il loro ruolo è h 24.

In ogni caso, una Mamma è un servizio sveglia, una cuoca, un servizio taxi, l’organizzatrice di una mattinata a scuola dalla merenda ai compiti, colei che risolve i conflitti quindi una psicologa, un’infermiera qualora un bambino si facesse male, un parco giochi vivente, un libro pieno di risposte ai mille interrogativi, colei che permette di dormire sonni sereni… in più, lava, stira, mette in ordine la casa e magari lavora anche. 

Un bambino la vede quindi così: una Donna onnipotente.

Il corrispettivo affettivo è quindi enorme; nel senso che, se un bambino investe la sua Mamma di un significato così grande, proverà verso di lei dei sentimenti altrettanto profondi.

Cosa ne pensate di questo? Come la vivete questa situazione?

A me piace molto. Sono Mamma da poco più di un anno e vedere, sentire, pensare che per la mia bambina rappresento tutto questo è un qualcosa di veramente gratificante, nonostante tutte le fatiche del caso.

E’ una sensazione che ti riempie il cuore, ti dà vita, se sei triste ti soleva il morale, se ti senti vuota ti riempie, se sei arrabbiata ti fa sorridere, insomma penso non ci sia nulla di altrettanto potente del sentirsi Mamma. 

La sensazione è insostituibile, quindi rara, preziosa, da proteggere e tutelare.

Ho iniziato l’articolo chiedendomi cosa rappresenta una Mamma per il suo bambino.
Ora, le mie riflessioni vanno all’estremo opposto e penso che un bambino per la sua Mamma rappresenti lo stesso universo affettivo, lo stesso pilastro onnipotente, insostituibile, una ninfa vitale essenziale.

Quindi, Auguri a tutte le Mamme, quelle nuove, quelle vecchie, quelle stanche, quelle felici, quelle sempre preoccupate, quelle spensierate, quelle adottive, quelle dei bambini non nati, insomma a tutte.

Sono mamma di una splendida bambina. Terapeuta EMDR, Psicoterapeuta (specializzata in psicoterapia dell'infanzia, dell'adolescenza e delle coppie), Consulente per il Tribunale di Varese in materia di separazione/divorzi e Formatrice in progetti di prevenzione al maltrattamento ed abuso infantile. La psicologia non è solo un lavoro ma una vera e propria passione.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here