Il vibratore…

Ultima modifica 19 Giugno 2018

Come anticipa bene il suo nome, è un oggetto che vibra! E fin qui…

Ce ne sono di tutte le forme e di tutte le misure ma che senso può avere la vibrazione per il nostro piacere? Molti se lo chiedono ma pochi lo sanno realmente o, comunque, pochi sanno che il suo uso può essere riferito in maniera molto più ampia che alla sola masturbazione. La sua invenzione risale alla fine dell’800 per uso medico, per curare quella che allora era definita una malattia, l’isteria che non era altro che insoddisfazione e/o frustrazione sessuale femminile.

Ai nostri tempi purtroppo ha un’immagine spesso negativa e uno dei fatti che mi sorprende di più è che molte donne lo definiscono triste!!! TRISTE?! Sì, perché è così che vivono molte donne la masturbazione…come un fatto da disperate, sole e quindi tristi! Ma io mi chiedo cosa: ci può essere di triste in un atto d’amore così sublime verso te stessa?! Vivere il tuo corpo nel suo lato migliore…quello del piacere!

La vibrazione può dare un’intensa stimolazione alla clitoride, alla vulva o alla vagina tanto da portare all’orgasmo una donna in pochissimo tempo…ma anche l’uomo può godere della sua stimolazione sui genitali, in particolare sulla zona del frenulo (la clitoride maschile), su tutto il pene ma soprattutto sulla zona perianale.

Il vibratore può diventare un bellissimo gioco vissuto in coppia, può ravvivare e facilitare notevolmente i preliminari rendendoli giocosi e divertenti…purtroppo molti uomini vivono male questo tipo di diversivo perché entrano  in competizione con l’oggetto, pensando di non essere più abbastanza per la compagna.
Cari maschietti, sfatiamo ufficialmente questa cosa! Al vibratore manca tutto il resto del corpo, la capacità di baciare, coccolare e far sentire importantissima la donna…quindi non vi può sostituire se sarete in grado di dare altro che penetrazione e stimolazione clitoridea!

Come amo ricordare il nostro corpo intero è in grado di darci un piacere notevole e diffuso. Il pensiero comune non considera il massaggio come forma di stimolazione erotica, cosa invece davvero importantissima. Conoscere a fondo il corpo dell’altro/a può portare ad un forte affiatamento ad esperienze di piacere sublime. Evitate di pensare al massaggio rilassante, l’intenzione è sempre fondamentale…se vorrete rilassare rilasserete, se vorrete eccitare scoprire tutte le zone erogene del corpo del vostro compagno (o compagna!) e ci riuscirete.

Questo è sempre possibile con oli, candele, piume e le nostre mani naturalmente…ma stimolare il corpo dell’altro con la vibrazione può diventare un’esperienza davvero eccitante. Anche perché scoprirete che si possono avere dei fremiti di piacere profondo stimolando la schiena, il collo o le caviglie

Ora non resta che PROVARE, buon divertimento!

Laura Bagatella

2 COMMENTS

  1. purtroppo sia uomini che donne,il sesso con i toys,sia separatamente li vedono ancora tabu’….senza sapere che riavvivano il rapporto da soli….ma sopratutto in coppia,chuedete a mio marito,buona giornata.

Rispondi