Un tuffo nel passato

Ultima modifica 18 Giugno 2018

La maggior parte delle lettrici del nostro magazine sono, appunto, mamme – mogli – compagne e per questo capiranno al volo il perché di questo articolo oggi, durante le vacanze scolastiche dei nostri figli.

Per molte di noi trovare un momento di intimità, in questo periodo in cui le nostre creature scorrazzano per casa ad ogni ora, non è facile. Quindi vi propongo un tuffo nel passato.

baci-rubati

Saranno tornati in mente a tutti, qualche volta, i momenti intriganti e spesso rubati dei primi furtivi incontri amorosi. Attimi velocemente consumati sui sedili di un’automobile propria o prestata da qualche zelante amico. Un’auto, di certo poco comoda, si trasformava in un baleno in una confortevole alcova, dove ogni sperimentazione, gioco ed effusione veniva vissuta con tutti i sensi in allerta. Tocchi, sguardi, parole sussurrate, si trasformavano piano piano in complicità e conoscenza reciproca.

In quei momenti in cui si sognava una camera da letto, una casa tutta nostra o semplicemente una stanza di albergo, si mettevano le basi per una vita sessuale più ricca e appagante. Ora che tutti questi desideri si sono avverati, sarebbe bello, tornare al passato e riprovare queste emozioni, un po’ per creare nuovi giochi nella coppia e un po’ per riavere uno spazio tutto nostro in cui giocare senza essere interrotti da infantili schiamazzi.

Dopo aver trascorso una serata fuori, da soli o con amici, invece di tornare subito a casa, concedetevi un fuori programma.

Ricercate quel posto in cui avete fatto i primi incontri, o magari trovate un luogo che possa essere per voi ancora più romantico ed iniziate a sperimentare.

Chiedete con malizia alla persona che amate cosa desidera, iniziate a baciarvi e a sfiorare la pelle con tocchi sempre più coinvolgenti, fino ad arrivare, se lo volete, a far esplodere tutta la vostra sessualità e i vostri desideri. Adesso siamo un po’ più cresciuti, quindi faremo attenzione al luogo prescelto, che sia consono all’incontro e che non violi nessuna norma giuridica.

Questo gioco sarà di certo un pretesto per vivacizzare il rapporto e per consolidare la nostra coppia.

L’auto sarà più comoda di quella che avevamo un tempo e poi diciamocelo….con questo caldo, l’aria condizionata della macchina fa miracoli!

Buon divertimento, alla riscoperta dei nostri corpi, con un tuffo nel passato.

Katia Ferrazza Rosso Limone

Rispondi