Videogiochi al tempo del Covid-19. Codici gratuiti e store.

0
812

Amazon attesta la sua volontà di limitare le scorte delle proprie filiali ai soli generi di prima necessità bloccando cosi’ le consegne dei videogiochi.

Le attività che fino a pochi giorni fa erano state semplicemente limitate, quali spedizioni e commercio online, ora registrano un’enorme battuta d’arresto dopo l’annuncio che Amazon garantirà la consegna dei soli generi di prima necessità fino al 5 aprile, mandando in subbuglio l’intero mercato dei suoi acquirenti, videogiocatori compresi.

videogiochi

I videogame e i prodotti dedicati all’intrattenimento, infatti non rientrano nella fascia di quelli giudicati come essenziali, sebbene gli acquisti abbiano subìto una rapida impennata complice la quarantena forzata di migliaia di utenti in giro per il pianeta.

Come fare dunque ad acquistare un videogame? Comprandoli in versione digitale.

Il mercato digitale offre le stesse possibilità!!

Ogni console ( Playstation, Xbox one, Nintendo Switch ) consente di comprare i giochi comodamente da casa tramite i loro negozi digitali presenti nei loro software.

Playstation 4: Il PlayStation Store è il servizio di vendita digitale creato da Sony nel 2006 per PlayStation 3 e successivamente esteso agli altri dispositivi della famiglia PlayStation.

Per accedervi è necessario registrarsi ed una volta attivi si possono scaricare contenuti che, come dicevamo, variano dai giochi, alle demo, ai temi per personalizzare l’interfaccia della console e via discorrendo. L

’acquisto si effettua con carta di credito oppure caricando il portafoglio online con una PlayStation Network Card e detraendo l’importo da lì.

Xbox One: Xbox Games Store è la controparte di Microsoft e a sua volta permette di comprare contenuti per le console della famiglia Xbox e, come per PlayStation Store, ogni acquisto si effettua o con carta di credito o con Gift Card per il portafoglio virtuale.

Nintendo Switch: il Nintendo e-Shop, nato un po’ più tardi rispetto agli altri servizi di distribuzione ma con le quali condivide le medesime funzionalità.

Videogiochi gratuiti

Poi c’è l’iniziativa di Matteo Sciutteri, co-fondatore di Runeheads, a cui hanno aderito tanti sviluppatori.

A causa della situazione straordinaria che stiamo vivendo nel nostro Paese per il Coronavirus, molte compagnie si stanno attivando per offrire gratuitamente alcuni servizi.

Un gruppo di sviluppatori ha deciso di rendere disponibili gratuitamente i propri videogiochi. E’ possibile infatti scaricare gratuitamente le chiavi di gioco per PC o console.
Il tutto è partito, come dicevamo sopra, da un’idea del game designer Matteo Sciutteri che ha deciso di lanciare l’iniziativa su facebook.

I giocatori possono accedere al file Excel, copiare la chiave di gioco e divertirsi!
E’ importante segnalare che il codice è già stato riscattato.

Ma non è l’unica iniziativa. Ne stanno arrivando molte altre, tra cui Stay at Home and play some games con 27 videogiochi che ci consentiranno di scoprire delle vere ‘chicche’  del passato.

Classe 1977, cittadino romano e giramondo. Sono DJ internazionale, produttore di musica elettronica e proprietario/fondatore di una etichetta discografica “Extrema Global Music”. Videogiocatore da sempre. Pronto a condividere e dare consigli su come vivere al meglio o avvicinarsi per la prima volta al mondo dei videogames

Rispondi