Valigia per il parto: cosa porto in ospedale

0
161

Quando la nascita del/la nostro/a bimbo/a si sta per avvicinare, uno dei più grandi dubbi è: Cosa metto nella valigia per il parto in ospedale?

valigia per il parto

Quando si prepara la valigia nascita per l’ospedale, è fondamentale pensare ad un abbigliamento comodo per il travaglio ed il parto. Potrebbe essere una camicia da notte, una t-shirt lunga o una camicia, purché ti faccia sentire a tuo agio. Inoltre procurati una vestaglia. Anche se nelle sale parto generalmente c’è una temperatura gradevole, potrebbe esserti utile per gli spostamenti o nel momento in cui, dopo il parto, i tuoi cari verranno a salutarti.

Per il tuo “outfit della nascita” prediligi tessuti freschi e traspiranti come il cotone.

Per quanto riguarda l’intimo, molti ospedali consigliano di portare nella valigia nascita delle mutande usa e getta a rete elastica, poiché sono le migliori per tenere gli assorbenti, anche se purtroppo non sono comodissime.

Infine, se puoi fare a meno del reggiseno potrai essere più libera e comoda, soprattutto per il momento del contatto pelle a pelle con il tuo piccolo!

Utilissimo portare qualcosa di leggero da mangiare (frutta secca, cioccolato fondente, ecc.) e una borraccia con qualcosa di dissetante (acqua, bevande elettrolitiche, tisane). Tutte cose che potrebbero aiutarti molto a superare le fatiche di questo momento.

valigia per il parto

Fazzoletti, playlist da ascoltare con le cuffie o senza, caricabatterie e la borsa calda (magari elettrica) sono a mio avviso i must-have!

Indispensabili i documenti: carta di identità, tessera sanitaria e una cartellina con gli esami effettuati in gravidanza ben ordinati, in particolare il referto del tampone vagino-rettale e quello della visita anestesiologica per l’analgesia epidurale, se l’hai fatta.

Per il/la tuo/a piccolo/a: Quasi tutte le strutture forniscono i pannolini necessari durante i primi giorni, ma è sempre meglio informarsi. Per l’igiene del cambio pannolino quindi basteranno dei quadrotti di cotone con cui togliere il “grosso” e un asciugamano delicato per asciugare il piccolo dopo averlo lavato sotto l’acqua corrente.

Le salviette usa e getta infatti, sono da evitare finché si ha a disposizione dell’acqua corrente.

Per l’abbigliamento portate 3 cambi completi di tutina, body, cuffietta e calzini. Facili da mettere e togliere e di un tessuto idoneo alla stagione (lo stesso tessuto che usereste su di voi!).

Infine il consiglio è di lasciare a casa una seconda borsa pronta con altri cambi puliti per te e per il piccolo. In pratica una seconda valigia per l’ospedale, cosicché se dovesse servire, basterà solo che il vostro partner o un familiare ve lo porti!

Rispondi