Pasta alla gricia

Ultima modifica 7 Agosto 2020

Uno dei cavalli di battaglia in tavola a Roma è indiscutibilmente la pasta alla gricia.

Questa ricetta è antichissima e proviene dalle antiche popolazioni che vivevano sull’Appennino tra Lazio e Abruzzo.

Loro disponevano di pochi ingredienti, non avevano molto a disposizione, ma quel po’ che avevano, sapevano usarlo magistralmente: il guanciale ed il formaggio locale (per lo più, pecorino), questi sono i due ingredienti principali della pasta alla gricia, infatti.

La gricia può essere considerata quasi l’antenata della pasta all’amatriciana (che prevede solo l’aggiunta del pomodoro) e, molto probabilmente, prende il suo nome dal modo in cui i Romani usavano chiamare le popolazioni di quella zona di Appennino: i “grici”.

Ecco qui l’autentica ricetta della pasta alla gricia.

Ingredienti Pasta alla Gricia

per 4 persone
400g di pasta di semola
250g di guanciale
olio d’oliva
pecorino grattuggiato (abbondante)
pepe
sale

Procedimento

In una padella capiente (dovrà poi contenere tutta la pasta!), far scaldare l’olio e unire quindi il guanciale. Far soffriggere per qualche minuto, fino a che il grasso del guanciale non diventa trasparente, quindi spegnete il fornello.
Nel frattempo, lessate la pasta in acqua salata. Mentre la pasta cuoce, versate un mestolo di acqua di cottura nella padella con il condimento.
Scolatela più che aldente, e versatela nella padella con l’olio e il guanciale e mantecatela, fino ad ultimare la cottura, aggiungendo pepe e pecorino.

Servire ben calda.

pasta-alla-gricia

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

GLI ULTIMI ARTICOLI

More article