Transiberiana d’Italia: una gita dal sapore antico.

0
3

Ultima modifica 3 Giugno 2021

Se come me avete nella “To do list” il sogno di fare la transiberiana tra Russia, Mongolia e Cina, ma per tempo e costi è una possibilità remota, questa potrebbe essere una semplice ma buona alternativa.

TUTTI IN CARROZZA!

A bordo di un treno d’epoca di costruzione tra il 1920 e il 1930, avrete la possibilità di viaggiare tra le montagne d’Abruzzo e Molise e visitare le loro splendide città.

Rinominata “Transiberiana d’Italia” per la tortuosità del tragitto tra le montagne spesso innevate, oggi è una curiosità tutta da scoprire.

Questa rivalutazione della tratta ferroviaria Sulmona-Carpinone fa parte del progetto “Binari senza tempo” della Fondazione FS italiane.

Nel progetto si punta a riqualificare gran parte delle ferrovie locali non più utilizzate e a convertirle in attrazione storico-turistica.

Indubbiamente è un’esperienza fantastica per i bambini: i treni hanno sempre un gran fascino su di loro e il poter vedere dal finestrino tutto il mondo e la natura della Majella sarà una vera sopresa.

QUANDO SI PARTE?

La domenica alle 8:45 da Sulmona. Le mete di destinazione sono: Roccaraso oppure Carovilli,Castel di Sangro, Villetta Barrea, Isernia. La destinazione varia da domenica a domenica. Per Roccaraso e Castel di Sangro le partenze sono previste alle ore 9:00.

Il rientro invece è alle 19:00. La sosta nella città di destinazione può variare, ma solitamente c’è il tempo per una visita e per la pausa pranzo.

Il calendario delle vendite per il 2020 è suddiviso in base alle partenze come segue:

INVERNO – dal 5 gennaio all’8 marzo  => Posti esauriti
PRIMAVERA – dal 15 marzo al 14 giugno  => Attualmente le vendite sono aperte
ESTATE – dal 21 giugno al 20 settembre  => Apertura vendite il 28 aprile
AUTUNNO – dal 27 settembre al 21 novembre  => Apertura vendite il 28 luglio
NATALE – dal 27 novembre al 26 dicembre  => Apertura vendite il 28 ottobre

La durata del viaggio è mediamente di due ore nelle quali si gode sulla propria panca di legno lo spettacolo della Majella dal finestrino. Il percorso arriva a toccare i 1.268,82 metri slm della stazione di Rivisondoli-Pescocostanzo.

Nelle varie destinazioni proposte, si possono visitare il borgo di Roccaraso, il Castello Medievale di Roccascalegna, Campo di Giove e l’Eremo Celestiniano della Madonna dell’Altare.

L’azienda turistica che organizza la vendita dei biglietti ferroviari offre anche la possibilità di abbinare tour accompagnati con guide oppure visite ai musei.

Inoltre viene anche proposto il pacchetto con il pernottamento in B&B oppure in Hotel. Sicuramente è consigliato prenotare una camera per il giorno prima in modo da evitare la mattina di doversi alzare molto presto con i bimbi per raggiungere Sulmona.

quanto costa?

Il biglietto per gli adulti per andata e ritorno è di 38,00€. I bambini sotto i 4 anni sono gratuiti mentre dai 4 ai 12 anni non compiuti 24,00€.

E’ possibile acquistate anche il pacchetto con la visita guidata: i costi variano in base al tipo di visita ma partono dai 8/10€ in più ad adulto e 4/6€ in più per i bambini.

Se si vuole soggiornare dal giorno prima, il costo di un week-end con pernotto e viaggio in treno per due adulti e un bambino sotto di 4 anni si aggira sui 226,00€ (296,00€ se il bimbo è tra i 4 e i 12 anni non compiuti).

Alcune partenze in periodi festivi come Pasqua, Ferragosto, Natale possono subire delle variazioni dei prezzi.

Per info potete consultare il sito: http://www.latransiberianaditalia.com

Per prenotazioni: https://www.railbook.it/events/le-rotaie2

Non resta che scegliere la data e salire a bordo!

Per altri consigli su cosa fare e dove andare con i bambini seguiteci sulla nostra pagina fb: Le Nuove Mamme

La redazione del magazine. Nato nel maggio 2013, da marzo 2015, testata registrata al tribunale di Milano. Mamme di idee rigorosamente diverse commentano le notizie dell'Italia e del mondo, non solo mammesche.

Rispondi