Il trucco c’è e si vede

Ultima modifica 18 Giugno 2018

Quante volte ci sentiamo sciatte, in disordine, bruttine, spettinate e a confermarcelo c’è pure un bel brufolo in pieno mento che proprio non vuole lasciarci andare!?!
Quante volte magari sfogliamo una rivista oppure accendiamo la televisione e invece vediamo sempre donne splendide, in formissima, a postissimo anche se ormai hanno di gran lunga superato gli “anta”… donne, che in barba all’età, sfoggiano fisici palestrati, bicipiti in bella vista, pelle liscia e luminosa?
Vi racconto come mi sento io a questa vista: mi sento una cessa, e mi inabisso nella spirale del “peggio mi sento-peggio mi concio”, trascurandomi ancora di più… senza riuscire a venirne a capo, e sì che gli “anta”, quelli veramente più “anta”, sono ancora parecchio lontani per me, eppure è così!
Ma ecco che poi si riaffaccia un minimo di autostima quando penso allo stuolo di truccatori-parrucchieri-stilisti-personal trainer-estetisti-massaggiatori che vorticano attorno all’esistenza di queste altre donne, che fanno del proprio apparire il fulcro della propria esistenza, nonchè del proprio lavoro, investendoci tantissimo del proprio tempo e delle proprie risorse economiche. Se facessi altrettanto, potrei addirittura competere con la Monica Bellucci, io… ed ho detto tutto!
E poi mi chiedo: “Chissà com’è Madonna, quando si alza la mattina!?” oppure: “Chissà come va a prendere i figli a scuola Felicity Huffman?!” (la Lynette delle casalinghe disperate, per intenderci), o anche: “Ma, la Barbara D’Urso, senza quelle luci sparate bianche in faccia del suo studio televisivo, che le infondono un’aurea quasi da santa, un’apparizione angelica, come diavolo è?” e ancora: “Saranno passati gli anni pure per quella bocciofila di Pamela Anderson da che indossava il costume di Baywatch, no? Avrà ancora le tette a prova di gravità, ma tutto il resto regge?”
Sì, gli anni sono passati e si vedono tutti, ma proprio tutti tutti tutti, eh! Non uno di più e nemmeno uno di meno!
FIDATEVI!
E quando sei costretta ad inforcare gli occhiali, a strizzare gli occhietti belli e ad allontanare il foglio da cui stai leggendo, come fa Paola Perego, allora vuol dire solo una cosa: devi accettare l’età che avanza, perchè non c’è sempre un “gobbo” che ti tiene davanti un cartello scritto a caratteri cubitali, per evitare di farti scontrare faccia a faccia con il tempo che passa inesorabile, no?
Rifacciamoci gli occhi con queste foto e gridiamo ai quattro venti: “PERCHE’ NOI VALIAMO!”.

Micaela

2 COMMENTS

  1. Hai detto bene, loro sono sempre bellissime perchè hanno il truccatore-parrucchiere-personaltrainer-chirurgoestetico in tasca. A volte piacerebbe anche a me, lo ammetto, apparire in tutto il mio splendore.
    Hai detto una grande verità..siamo troppo ipercritiche verso noi stesse, ci facciamo del male.

Rispondi